fbpx
 

Ecco perché non devi aprire una pagina Facebook

In un mondo in cui tutti fanno come gli pare, in cui perfino la primavera c’ha dato buca mi sembra cosa giusta iniziare a fregarmene di rispecchiare il classico cliché del bravo Social Media Manager e smetterla di spiegarti quanto sia importate investire sui social.

Oggi prendo posizione anch’io in questo mondo al contrario e voglio spiegarti perché NON devi aprire una pagina Facebook!

1 – Non aprire una pagina Facebook se pensi che Facebook sia gratuito.

Usare Facebook per promuovere il proprio business non è gratuito.
Negli ultimi periodi abbiamo visto come nella portata organica il social privilegi sempre meno i contenuti “commerciali”.
Anche nei post con il copy più ardito il un tasso di coinvolgimento non raggiunge comunque il 30% dei Fan in modo organico.

2 – Non aprire una pagina Facebook se non hai tempo.

Creare contenuti per la tua pagina Facebook richiede molto tempo.
Non è vero che basta scattare una foto di un prodotto e pubblicarla.
Per catturare l’attenzione e comunicare in modo corretto il nostro prodotto bisogna che la foto sia perfetta, che la luce sia giusta, che il prodotto sia in evidenza, che i suoi dettagli siano esaltati.
Sfatiamo anche il mito secondo cui scrivere un post di poche righe su sia facile e alla portata di tutti: saper raccontare e raccontarsi in pochi caratteri, in modo esaustivo ma efficace, è una delle cose più difficili e che richiede più impegno.
Non è per niente semplice comunicare bene con poche parole.
Oltre al tempo dedicato per la creazione di contenuti si aggiungere il tempo per rispondere a domande e commenti, il tempo per analizzare i risultati e il tempo per studiare cosa fa la concorrenza.

3 – Non aprire una pagina Facebook se non vuoi/puoi investire nelle Facebook ADS.

Facciamola semplice: se vuoi farti pubblicità su di una rivista, cosa fai? Paghi lo spazio.
Se vuoi partecipare a una fiera, cosa fai? Paghi lo spazio.
Se vuoi fare pubblicità in radio, cosa fai? Paghi lo spazio.

Allora perché mai Facebook dovrebbe darti spazio a gratis?
Facebook non è una Onlus, Facebook fa soldi (tanti soldi) proprio come fa Google, ossia monetizza con la pubblicità che viene fatta al suo interno, la famose Facebook ADS.

Chiarimento

Se sai usare Facebook a livello personale, non è automatico che tu lo sappia usare anche a livello professionale, anzi, le due cose sono totalmente differenti.
Un conto è utilizzare Facebook per motivi ludici, un conto per motivi di business.

Gestire la comunicazione di un’azienda o un brand su Facebook richiede competenze, anche tecniche, abilità di scrittura e capacità di analisi dei dati.

Conclusioni

Se pensi di mollare Facebook e trasferirti in un altro social network fallo pure ma ricordati che non dovresti scegliere i Social Network in base a dove si spende meno, ma a dove si trovano le persone che vuoi raggiungere.

👉 C’hai ripensato? Sparati questo articolo su “Perché promuovere un’azienda su Facebook”